Dati aziendali e risorse umane: come gestirli al meglio servendosi degli HR Analytics

Nel corso degli anni, la mole di dati che le aziende si trovano costrette a gestire è cresciuta esponenzialmente, obbligando le Direzioni Risorse Umane a lavorare spesso in condizioni difficili, sia per mancanza di tempo che per il fatto di non avere a disposizione un supporto adeguato a livello di personale.

Fortunatamente, grazie alle potenzialità degli HR Analytics, è ora possibile fruire dei dati con sorprendente velocità, riuscendo ad estrapolare le informazioni utili e aggregandole tra loro in modo sicuramente più redditizio in termini di produttività. Diverse aziende hanno iniziato ad utilizzare i tool nella gestione delle Risorse Umane ponendosi come obiettivo la perfetta organizzazione dei dati relativi a dipendenti e collaboratori.

La conseguenza è evidente e consiste in una più efficace gestione dei lavoratori. Sfruttare questi tool in sinergia con applicativi per la rilevazione delle presenze, consente di integrare i dati e avere una visione molto più chiara dell’azienda e del suo andamento.

Straordinari, ferie, ore di permesso, tutti aspetti di primaria importanza, sono oggetto di una gestione più rapida e a prova d’errore. Questo, a sua volta, porta ad una riduzione del tempo perso nel dirimere eventuali contestazioni mosse da parte dei dipendenti.

I vantaggi dell’impiego di software HR

Esistono anche altri vantaggi derivanti dall’utilizzo di un software di gestione HR. In primo luogo, le aziende, avendo immediatamente a disposizione tutti i dati rilevanti, sono in grado di assumere facilmente importanti decisioni strategiche. Inoltre, poter fare affidamento su un software adibito alla “registrazione” delle informazioni libera le risorse aziendali dal gravoso compito di aggiornare manualmente i registri; è così possibile destinare le stesse risorse ad altri compiti, a tutto vantaggio della produttività.

Meritano di essere ricordati anche i miglioramenti, in termini di efficacia, nei processi di recruiting, valutazione e selezione, oltre che nella successiva fase di formazione dei nuovi dipendenti.  Operare un investimento in un software HR significa risparmiare notevolmente sui costi del lavoro, rendendo più efficiente il Business Management.

Inoltre, in molti casi è possibile collegare i moduli del software a software esterni (utilizzati, ad esempio, per la contabilità e il reporting). Realtà di qualunque dimensione, in questo modo, godono di una notevole semplificazione dell’intera gestione aziendale. La presenza di una mole inferiore di documenti cartacei ha un ulteriore vantaggio, ossia la riduzione dei rischi e dei costi legati all’archiviazione e alla conservazione dei documenti stessi.

Alcuni particolari strumenti, inoltre, consentono alle aziende di effettuare un’analisi completa dei dati, sia passati che presenti, ed incrociarli con i possibili trend del mercato, arrivando alla creazione di modelli predittivi, decisamente utili in una realtà in cui una scelta sbagliata può avere conseguenze nefaste sul futuro di qualsiasi operatore.

[Voti: 14   Media: 4.7/5]